PRONTI SI PARTE DOVE VEDERE LE GARE

PRONTI SI PARTE DOVE VEDERE LE GARE

Finalmente riparte la Formula 1, con la stagione 2014 che si annuncia appassionante come non mai; vediamo il calendario completo con le date delle gare e i gran premi in tv che potremo guardare su Sky e sulla Rai in chiaro.

 

Calendario Formula 1 2014: le date delle gare

 

Ecco il calendario con le date delle gare per questo 2014

 

 

Il calendario parte in questo fine settimana, con il Gp d’Australia del 16marzo;

  • 30 marzo si va in Malesia;
  • 6 aprile è la data del Gp del Bahrein;
  • 20 aprile si vola in Cina;
  • 11 maggio, con il Gran premio di Spagna;
  • 25 maggio è il giorno del mitico gp di Monaco;
  • 8 giugno si vola in Canada;
  • 22 giugno di nuovo Europa col Gran premio d’Austria;
  • 6 luglio gp di Gran Bretagna;
  • 20 luglio gp di Germania;
  • 27 luglio si va in Ungheria;
  • 24 agosto è il giorno del gp del Belgio;
  • il 7 settembre gp d’Italia;
  • 21 settembre si vola a Singapore;
  • 5 ottobre gp del Giappone;
  • 12 ottobre si va in Russia;
  • 2 novembre ci sarà il gran premio degli Stati Uniti;
  • 9 novembre si va in Brasile;
  • 23 novembre col gp di Abu Dhabi.

Calendario F1 2014, Gare in tv su Sky e sulla Rai in chiaro

Vediamo il calendario di F1 in relazione a quali gare potremo seguire in diretta tv a pagamento su Sky e in chiaro sulla Rai. Tutte le gare in calendario saranno trasmesse da Sky F1; dei 19 gran premi, 12 saranno trasmesse in diretta esclusiva da Sky, le altre 8 sia dalla pay tv di Murdoch che dalla Rai.

Le 8 gare che saranno visibili in diretta in chiaro sulla Rai sono: Canada, Austria, Gran Bretagna, Ungheria, Italia, Singapore, Stati Uniti e Abu Dhabi.

Il calendario di F1 è visto con occhio particolare dai tifosi della Ferrari, che, sin dalle prime gare, saranno curiosi di vedere come si comporteranno le rosse di Maranello, e, soprattutto, come funzionerà l’alchimia tra i piloti Alonso e Raikkonen: per la prima volta dopo tanti anni nei quali la coppia di piloti ferrarista era composta da una “prima guida” e una “spalla”, in questo 2014 vedremo due contendenti quasi allo stesso livello: lo spagnolo, che ormai conosce a memoria squadra e tecnici, e il finnico, che ha già portato la Rossa sul tetto del mondo.